Mineral Test e la “Rete di medici sentinella”

Lunedì 15 Novembre si è tenuto a Bologna un importante incontro, organizzato dall’associazione medici per l’ambiente (ISDE ITALIA- www.isde.it) . Lo scopo di tale incontro è stato quello di potenziare la rete dei medici generici “sentinella”, (in Italia attualmente creata solo nel contesto influenzale), per compilare un archivio riguardante le patologie legate all’ambiente.  Queste malattie rappresenterebbero, secondo l’ OMS (organizzazione mondiale della sanità), il 24% delle patologie totali e la causa del 23% della mortalità. Causerebbero inoltre un aumento del 30% dell’insorgenza di tumori infantili. In aggiunta a tali percentuali allarmanti, anche la piccola presenza di metalli pesanti va a provocare l’insorgenza di malattie (patologie trans-generazionali) anche alle generazioni successive (fino alla terza).
In quest’ottica la rete dei “medici sentinella” è essenziale per poter intervenire tempestivamente in presenza di una crescita di patologie associata all’ inquinamento ambientale. Fondamentale risulterebbe il ruolo della Mineral test. In dieci anni di ricerca e osservazioni sono emersi dati che dimostrerebbero la stretta correlazione tra la presenza di metalli tossici nell’organismo e l’inquinamento ambientale. Infatti in occasione dell’incontro,  la Mineral test ha presentato diversi studi. Uno fra questi riguarda la presenza dei metalli tossici (mercurio, piombo ed alluminio) in pazienti di alcune regioni italiane comprese le Marche. Nella nostra regione la Mineral test ha rilevato che il mercurio è presente in una concentrazione dodici volte superiore al limite massimo consentito, il piombo e l’alluminio  tre volte superiore al limite. Queste elevate concentrazioni sono dovute alle emissioni industriali che vanno ad inquinare sia l’aria che respiriamo sia i cibi di cui ci nutriamo.
Supporto fondamentale alla rete dei “medici sentinella” risulta quindi essere l’attività della Mineral Test, volta a diventare il  mezzo di biomonitoraggio nazionale dei metalli tossici e della possibile correlazione con le patologie che da essi derivano.
Cartina Inquinamento Workshop Bologna

Cliccare sul’immagine per ingrandire

You may also like

2 comments on “Mineral Test e la “Rete di medici sentinella”

    Gentile Marianna, eccessivo rispetto a cosa? Tenga presente che si analizzano 40 elementi e che nel costo è compresa l’interpretazione, la prescrizione e consulenza medica, sempre disponibile senza aggravio di spesa; il tutto compresa IVA al 21%. Il prezzo è fermo dal 2007, nonostante l’aumentato costo di tutto e dell’IVA! Inoltre, per il solo biomonitoraggio il costo è di 90 euro compresa IVA al 21%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *