Ripetiamo…e non è solo un caso…

Di seguito le Risonanze Magnetiche di 5 casi di Sclerosi Multipla trattati con integrazione secondo il metodo Mineral Test.

Fare click sulle immagini per ingrandirle.

1)  Paziente di 32 anni, SM RR; EDSS 2,5. Dopo due cicli di tre mesi di integrazione Mineral Test la risonanza magnetica mostra la SCOMPARSA delle lesioni! EDSS 0 stabile dal 2007.

2)  Paziente affetto da SM PP (Sclerosi Multipla Primariamente
Progressiva) con EDSS 7,5/8 (scala di disabilità) trattato con cortisone fino
al 2005, poi con azatioprina. La RM (Risonanza Magnetica) del 30 Maggio 2005
evidenziava nuove lesioni. Dal Giugno 2005 inizia il percorso Mineral Test; il
mineralogramma dimostra una intossicazione da Mercurio, Piombo e
Alluminio. Attualmente ha concluso l’ottavo ciclo di integrazione. La
nuova RM, con e senza contrasto, del 23 Giugno 2011 (riportata di
seguito) non evidenzia lesioni attive nè nuove lesioni, confermando il
quadro delle precedenti RM. Praticamente la malattia è ferma dal 30 Maggio 2005 (ultima RM con peggioramento). Dal Giugno 2005 iniziava l’integrazione Mineral Test, con rapido e persistente beneficio, passando da un EDSS 7,5/8 (deficit deambulatorio totale) a 6/6,5 (deambulazione con doppio appoggio).

3)  Paziente affetto da SM RR (Sclerosi Multipla Recidivante Remittente) con EDSS 2,5 (scala di disabilità) trattato con cortisone fino al 2008; da allora ha interrotto tutte le cure farmacologiche. La RM (risonanza magnetica) del 2008 evidenzia nuove lesioni attive. Dal Settembre 2009 inizia il percorso Mineral Test; il mineralogramma dimostra una intossicazione da Mercurio e Alluminio. Attualmente ha concluso il terzo ciclo di integrazione. La nuova RM, con e senza contrasto, dell’Aprile 2011 (riportata di seguito) non evidenzia lesioni attive nè nuove lesioni, ma addirittura una RIDUZIONE DELLE LESIONI preesistenti sia a livello encefalico che midollare.

4)  Sclerosi multipla secondariamente progressiva; EDSS 6,5; il quadro alla risonanza magnetica risulta immodificato dal 2003.

5)  Paziente affetta da sindrome demielinizzante. Due cicli di cura Mineral Test completati; terzo ciclo in corso. EDSS 0

You may also like

8 comments on “Ripetiamo…e non è solo un caso…

enzo

Salve volevo solo dire che un esame del genere kelante in una città come Napoli nn esiste nn esiste un centro, ho dovuto prenotare a Roma e in più il costo di questo esami mi hanno chiesto 180€ in più il viaggio e la risposta dopo tre settimane fatemi sapere qualcosa..grazie…la mia diagnostica e un parkinson giovanile…

    Il Mineral Test si può effettuare comodamente spedendo il campione di capelli per posta, unitamente alla scheda anamnestica compilata ed all’attestazione del pagamento. Entro tre giorni lavorativi dal ricevimento del campione invieremo il risultato delle analisi via mail, corredato da interpretazione e prescrizione medica. Il costo del primo esame è di euro 150,00 (inclusa IVA). La cura prescritta è in formulazione galenica (cioè preparata dal farmacista) ed è composta da minerali e vitamina C; può essere fatta preparare in qualsiasi farmacia con laboratorio galenico. Non è prevista visita medica, ma il nostro direttore scientifico Dott. Gerardo Rossi, sarà a Sua disposizione telefonicamente per gli opportuni chiarimenti e spiegazioni.

    Abbiamo in trattamento pochi Pazienti con questa patologia; i primi risultati sono incoraggianti (aumento di forza ed autonomia nel cammino). Il metodo Mineral Test ha come obiettivo l’eliminazione dei metalli tossici ed il riequilibrio degli oligoelementi essenziali, e questo indipendentemente dalla malattia/e in atto. Per ulteriori chiarimenti e informazioni, può contattarci allo 0733 817163. Grazie

    MINERAL TEST® srl

    Salve Claudia, abbiamo analizzato pochi casi di Alzheimer, circa 30; la cura disintossicante ha portato dei benefici in alcuni casi iniziali, non particolarmente gravi. Il numero dei Pazienti trattati non è sufficiente per una seria statistica. Il metodo Mineral Test ha come obiettivo l’eliminazione dei metalli tossici ed il riequilibrio degli oligoelementi essenziali, e questo indipendentemente dalla malattia/e in atto. Per ulteriori chiarimenti e informazioni, può contattarci allo 0733 817163. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *