I produttori di alimenti per l’infanzia vendono consapevolmente prodotti con alti livelli di metalli tossici

Un’indagine del Congresso ha rilevato che molti marchi leader di alimenti per l’infanzia contengono alti livelli di arsenico inorganico, piombo, cadmio e mercurio a livelli di gran lunga superiori a quelli considerati sicuri dagli enti regolatori.

di Robert F. Kennedy Jr.

Secondo gli investigatori del Congresso, che hanno pubblicato il loro rapporto a febbraio, i documenti interni delle aziende rivelano che i maggiori produttori di alimenti per l’infanzia vendono consapevolmente prodotti contenenti metalli pesanti tossici, tra cui arsenico inorganico, piombo, cadmio e mercurio, a livelli che superano i limiti di sicurezza federali di centinaia di volte.

Tutti questi metalli pesanti sono collegati al cancro, alle malattie croniche e ad effetti neurotossici, con danni devastanti per lo sviluppo del cervello del bambino. Secondo la sintesi del rapporto:

“La Food and Drug Administration (FDA) e l’Organizzazione Mondiale della Sanità hanno dichiarato che i metalli pesanti sono pericolosi per la salute umana, in particolare per neonati e bambini che sono i più vulnerabili ai loro effetti neurotossici. Anche bassi livelli di esposizione possono causare danni gravi e spesso irreversibili allo sviluppo del cervello”.

Test interni condotti da Gerber, Beech-Nut Nutrition Company, Nurture, Inc., che vende prodotti Happy Baby, e Hain Celestial Group, Inc., che vende i migliori alimenti per neonati biologici della Terra, hanno mostrato livelli di metalli pesanti ben al di sopra dei limiti massimi fissati per l’acqua in bottiglia dalla FDA e dalla US Environmental Protection Agency.

Gli ingredienti degli alimenti per l’infanzia in alcuni prodotti contenevano fino a 91 volte il livello di arsenico, fino a 177 volte per il piombo, 69 volte per il cadmio e 5 volte i livelli di mercurio consentiti nell’acqua in bottiglia. Tuttavia, le aziende hanno approvato quei prodotti per la vendita.

Il produttore di cibo per neonati Hain Celestial, che si afferma essere biologico, aveva livelli simili di metalli tossici, e ha incolpato la FDA dicendo che l’agenzia ha approvato le sue pratiche di produzione e test.

Secondo la CNN , l’arsenico, il piombo, il cadmio e il mercurio sono tra le prime 10 sostanze chimiche che preoccupano l’Organizzazione Mondiale della Sanità per neonati e bambini.

Linda McCauley, preside della Nell Hodgson Woodruff School of Nursing presso la Emory University, che studia gli effetti sulla salute ambientale, ha dichiarato al New York Times : “Nessun livello di esposizione a questi metalli ha dimostrato di essere sicuro nei bambini vulnerabili”.

La Sottocommissione per la politica economica e dei consumatori e la Commissione per la supervisione e la riforma della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, che ha condotto l’indagine, hanno richiesto alle società di presentare volontariamente i documenti dei test interni.

Altre tre società di alimenti per l’infanzia si sono rifiutate di collaborare alle indagini del comitato: Sprout Organic Foods; Walmart, che vende alimenti per neonati Parent’s Choice; e Campbell Soup Company, che vende gli alimenti per l’infanzia Plum Organics.

Il rappresentante Raja Krishnamoorthi (D-Ill.), Presidente della sottocommissione della Camera per la politica dei consumatori, si è detto molto preoccupato per il fatto che la loro mancanza di cooperazione suggerisce che le aziende potrebbero nascondere la presenza di livelli ancora più elevati di metalli pesanti tossici nei loro prodotti alimentari per i bambini rispetto ai prodotti della concorrenza. Ha detto che la FDA lascia i produttori liberi di testare solo ingredienti grezzi o, per la stragrande maggioranza degli alimenti per bambini, di non condurre alcun test.

Krishnamoothi ​​ha detto alla CNN che i fogli di analisi forniti dai produttori sono “scioccanti” perché mostrano prove che alcuni alimenti per bambini contengono centinaia di parti per miliardo di metalli pericolosi. “Eppure sappiamo che in molti casi non dovremmo avere nient’altro che parti a una cifra per miliardo di uno qualsiasi di questi metalli in nessuno dei nostri alimenti”, ha detto.

Krishnamoorthi ha detto di essere pessimista sul fatto che la FDA avesse la forza per resistere alla corruzione dell’industria. Ha detto: “Sono realistico. Abbiamo bisogno di una legislazione per costringere la FDA a sviluppare standard e per obbligare le aziende a conformarsi “.

Secondo CBS News , la FDA è stata informata del rapporto e sta esaminando i suoi risultati.

Robert F. Kennedy, J

Link all’articolo originale:

https://childrenshealthdefense.org/defender/baby-food-high-levels-toxic-metals/

 

 

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *