Relazione tra la febbre da fieno e la concentrazione minerale nei capelli, stile di vita o invecchiamento.

“… il numero di pazienti con febbre da fieno in Giappone sta aumentando, causando un aumento delle spese mediche nazionali. In questa ricerca abbiamo studiato il rapporto tra “febbre da fieno” e concentrazioni minerali nei capelli per ottenere risultati sul rischio di sviluppare allergie al polline. È stato condotto un questionario su 275 uomini e 977 donne sulle loro abitudini di vita e sono state misurate dieci tipi di concentrazioni minerali presenti nei loro capelli con analisi successive utilizzando analisi di regressione logistica nominale. I risultati indicano che la metà dei pazienti di ogni gruppo di età ha avuto febbre da fieno, senza alcuna differenza significativa tra febbre da fieno e invecchiamento, esercizio fisico, ritmi del sonno e dietetici. D’altra parte, c’è stata una significativa differenza tra la febbre da fieno e le concentrazioni di minerali nei capelli, e negli uomini con febbre da fieno, il ferro (rapporto odds: 0,55, p <0,05) era basso, mentre nelle donne il calcio (rapporto di disprezzo: 0,67 , P <0,05), il cromo (odds ratio: 0,46, p <0,001), il cadmio (rapporto odds: 0,68, p <0,01) erano bassi e il selenio (rapporto odds: 1,78, p <0,01) era alto. Questi risultati suggeriscono che le concentrazioni minerali nei capelli sono indicatori di rischio di febbre da fieno.

Link all’articolo originale:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28768942

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *