Elementi Traccia nei pazienti con Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) e le loro relazioni con la gravità clinica

Abbiamo effettuato uno studio esplorativo su elementi  traccia nella Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) e le loro relazioni con la gravità clinica. La SLA è una malattia neurodegenerativa che causa danni irreversibili nell’uomo, con conseguente perdita di funzione dei motoneuroni (MN), con una prognosi fino a 5 anni dopo la diagnosi. Ad eccezione dei rari casi genetici non è nota l’eziologia del disturbo. Scopo della nostra ricerca è indagare il possibile ruolo dei metalli pesanti nella gravità della malattia. In questo studio, con l’uso della spettrometria di massa (ICP-MS), abbiamo analizzato il contenuto di metalli essenziali e pesanti quali: Pb, Cd, Al, Hg, Mn, Fe, Cu, Zn, Se, Mg e Ca , nel sangue, nelle urine e nei capelli di pazienti con SLA e controlli sani; inoltre, abbiamo diviso i pazienti in due gruppi per gravità della malattia e analizzato la differenza tra i gruppi al fine di studiare un possibile coinvolgimento dei metalli nella gravità del danno. I nostri risultati suggeriscono un ruolo protettivo del selenio, coinvolto in meccanismi antiossidanti protettivi e un fattore di rischio in caso di presenza di piombo nel sangue. I livelli degli altri metalli non sono facili da interpretare, perché possono essere dovuti allo stile di vita e, per i metalli essenziali, una conseguenza della condizione di malattia e non una causa.

 

Link all’articolo originale:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29366958

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *